Processo

Avvio dell’automazione CNC: A cosa bisogna fare attenzione?

 

Guida dettagliata su Cellro

Per aiutarvi a determinare il modo migliore di automatizzare le vostre macchine CNC, utilizziamo una guida in 5 fasi. Insieme a voi possiamo aiutarvi a:

  1. La vostra organizzazione
  2. La vostra macchina CNC
  3. Il vostro ambiente di produzione
  4. I vostri prodotti
  5. I vostri processi

La vostra organizzazione

Una domanda importante è ciò che vorreste ottenere con l’automazione CNC. Riassumiamo alcuni dei possibili obiettivi aziendali.

  • Produzione senza operatore in serate, notti e fine settimana.
  • Alleggerire il lavoro degli operatori.
  • Aumento della produzione con il parco macchine attuale e lo stesso numero di dipendenti.
  • Rendere più rapidi gli ordini e creare spazio per i nuovi clienti.

Quanto si vuole raggiungere questi obiettivi, determina anche la distanza che la soluzione di automazione CNC deve percorrere. Ciò influisce anche sull’investimento necessario. Ad esempio, il grado di autonomia della produzione che desideri ottenere influisce notevolmente sulla soluzione di automazione CNC.

Studi di casistiche

Vuoi alleggerire il lavoro dell’operatore eliminando il lavoro ripetitivo? In questo caso, è possibile utilizzare un semplice sistema di movimentazione robotica. Può essere sufficiente una versione Comate o di base di Xcelerate.

Vuoi ottenere una maggiore autonomia producendo gli stessi prodotti senza personale di notte o durante il fine settimana? In questo caso, spesso è importante disporre di una maggiore capacità di stoccaggio. Potrebbe essere necessaria una Xcelerate con storage esteso o Elevate.

La vostra organizzazione dispone di un numero relativamente elevato di commesse per piccole serie? È necessaria una combinazione di prodotto e movimentazione di pallet? Volete realizzare questi prodotti senza operatore? In questo caso, un sistema di automazione robotizzata può richiedere, tra l’altro, la sostituzione dell’impugnatura, del dispositivo di serraggio e dello strumento. In questo caso, una soluzione completa di Xcelerate, Elevate o Ultimate di Cellro è una buona soluzione.

In breve, nella Fase 1 esamineremo i tuoi obiettivi aziendali. Inoltre, comprendendo il vostro ambiente di produzione, i processi, i prodotti e la macchina CNC, siamo in grado di proporvi il miglior riempimento per l’automazione CNC. Questa proposta riflette quindi il modo in cui raggiungete i vostri obiettivi aziendali.

 

La vostra macchina CNC

Dopo aver visto l’organizzazione insieme a voi, esamineremo la macchina CNC da automatizzare. Per l’automazione CNC, una macchina CNC esistente o nuova deve soddisfare una serie di requisiti.

Portello automatico e sistema di tensionamento

Ad esempio, la macchina deve essere dotata di uno sportello automatico e di un passaggio dell’aria attraverso il piano di lavoro per il sistema di serraggio automatico. Quando si acquista una nuova macchina, è possibile tenerne conto. Disponete di una macchina che non ha una porta automatica e/o un sistema di alimentazione dell’aria attraverso il tavolo? Anche in questo caso sono disponibili soluzioni.

Interfaccia

Un altro aspetto importante è l’interfaccia necessaria per consentire alla cella robotizzata di comunicare con la macchina CNC. Esistono due modi per creare l’interfaccia tra il sistema di automazione robotizzata e la macchina CNC. Ciò avviene tramite un collegamento cablato o tramite un protocollo di comunicazione digitale, come Profibus. Tramite un collegamento via cavo è possibile inviare solo segnali di apertura/chiusura e avvio/arresto. Ciò limita le funzionalità. Un protocollo di comunicazione digitale offre molte più funzionalità. In questo modo è possibile, ad esempio, inviare anche i numeri di programma e leggere gli stati degli utensili.

 

Il vostro ambiente di produzione

L’ambiente di produzione determina in gran parte il layout, l’esecuzione e la funzionalità della cella robotizzata.

Accessibilità macchina CNC

Nella configurazione finale dell’automazione CNC, una buona accessibilità della macchina CNC è essenziale per l’operatore. La scelta di una cella robotizzata aperta o chiusa dipende da quanto sia necessario l’accesso dell’operatore.

Cella aperta

Cella chiusa

 

Logistica

Ciò influisce sulla scelta di un carico sulla parte anteriore o laterale della macchina CNC. Anche l’ingresso e l’uscita logistica dei prodotti nella cella robotizzata devono essere facilmente accessibili per l’operatore.

Zone di sicurezza

Volete ovviamente evitare che il personale rimanga impigliato nelle vicinanze di un robot. Ciò può essere evitato creando zone di sicurezza. L’impiego di recinzioni, scanner a pavimento o barriere fotoelettriche contribuisce a garantire un ambiente di produzione automatizzato sicuro.

Macchine CNC multiple

È possibile posizionare fino a 4 macchine CNC in modo da automatizzarle con 1 cella robotizzata. Ciò aumenta il ritorno sull’investimento. Pertanto, si consiglia sempre di indagare su questa possibilità.

Un altro modo per automatizzare più macchine CNC con 1 cella robotizzata è quello di spostare la cella robotizzata. Alcune celle robotizzate sono adatte a questo scopo. L’ancoraggio al suolo assicura che il robot sia sempre fissato e posizionato correttamente.

 

I vostri prodotti

Oltre alla macchina CNC e all’ambiente di produzione, la natura e le dimensioni dei prodotti svolgono un ruolo importante. Ciò influisce, ad esempio, sulla tecnica di serraggio, sulla capacità di stoccaggio e sugli utensili necessari. Per la movimentazione dei prodotti, la movimentazione dei pallet e una combinazione di entrambi, Cellro ha una soluzione di automazione adatta.

Materiale

L’alluminio e i prodotti in plastica possono durare da 2 a 3 minuti. Per i prodotti in acciaio, la durezza e il peso sono aspetti importanti da tenere in considerazione. Ciò influisce sul peso d’azione del robot. Per entrambi i materiali, la capacità di stoccaggio, unita alla durata della produzione a vuoto, è importante.

Geometria e dimensioni

La geometria e le dimensioni dei prodotti sono altri aspetti che influenzano l’automazione. Che forza di sollevamento, serraggio, funzioni della griffa, utensili e capacità di stoccaggio sono necessari per garantire una produzione automatizzata senza intoppi? Per offrire una soluzione completa e personalizzata, Cellro collabora, tra l’altro, con rinomati specialisti del serraggio e della presa come Schunk.

 

I vostri processi

Non solo la produzione, ma anche i processi secondari sono automatizzabili. Alcuni dei processi CNC secondari che possono essere automatizzati sono:

  • Controlli ottici e di misura dei prodotti
  • Pulizia del prodotto con aria, liquido o ultrasuoni
  • Gestione logistica dei prodotti

Potrebbero essere necessari ulteriori utensili e serraggi? Questo è spesso il caso di più prodotti in un unico ciclo di produzione automatizzato. Inoltre, una stazione di trasferimento del prodotto consente di lavorare un prodotto su 6 lati in 1 ciclo completamente automatizzato. Tutte queste procedure e opzioni di selezione vi guideranno attraverso i passaggi successivi.

 

Lavorare insieme passo dopo passo per raggiungere i vostri obiettivi di automazione

Come hai letto, ci sono molti aspetti importanti per determinare il modo migliore di automatizzare le tue macchine CNC. La migliore automazione è un’attenta valutazione tra i vostri obiettivi aziendali, l’ambiente di produzione, i prodotti, i processi e le macchine CNC.

Cellro dispone di una linea standardizzata di sistemi di automazione CNC adattabili alle vostre esigenze. Grazie a questa guida in 5 fasi, gli specialisti di Cellro vi aiuteranno a compiere scelte consapevoli.